06.03.2020

ETRA ENERGIA MISURE DI TUTELA DAL CORONAVIRUS

Etra Energia rende noto che ad oggi tutti gli uffici commerciali sul territorio sono regolarmente aperti.

Si invitano in ogni caso i clienti a privilegiare i canali di contatto telefonici e online sotto riportati, recandosi nei punti vendita solo in caso di necessità.

Con riferimento alle misure di tutela dal coronavirus (COVID-2019), le attività di pulizia degli uffici commerciali sono state rinforzate con l’utilizzo di detergenti PMC (Presidi Medico-Chirurgici), ovvero contenenti sostanze disinfettanti.

Le postazioni di accoglienza ai clienti sono state dotate di schermature in plexiglass trasparente per consentire a operatori e clienti di usufruire di adeguate protezioni al fine di evitare il contatto diretto.

Tutti gli uffici commerciali dispongono di dispenser con gel igienizzante per le mani a disposizione del personale dipendente e dei clienti.
Poiché per la nostra azienda le persone sono l’asset principale e la loro tutela rappresenta la priorità, sono state messe in campo misure aggiuntive cautelative per contenere la diffusione del virus. Fermo restando l’indicazione di contattare il numero 1500 per tutte le informazioni di carattere sanitario e il numero 112 per le richieste di assistenza sanitaria in caso di sintomatologia evidente, l’azienda ha dato diffusione capillare alle comunicazioni del Ministero della salute contenenti i comportamenti da seguire e attivato un indirizzo mail dedicato a cui i colleghi possono scrivere al fine di ottenere informazioni e chiarimenti. In via cautelativa l’azienda sta intensificando tutte le attività di pulizia delle sedi e uffici commerciali.

I dipendenti in stato di gravidanza o che soffrono di immunodepressione, così come quelli che presentano sintomatologia respiratoria o influenzale, anche lieve, o che sono entrati in contatto con persone che potrebbero avere contratto il virus sono stati invitati a contattare il medico curante per considerare l’astensione dal lavoro. Sempre in via cautelativa, tutti i dipendenti sono stati invitati a ridurre le trasferte verso le aree limitrofe alle zone interessate dai provvedimenti delle Autorità preferendo, quando possibile, riunioni in videoconferenza o telefoniche .

I fornitori sono stati invitati ad attenersi alle stesse misure adottate dall’azienda.

 

Torna alle altre news